http://www.pfevents.it
 :: E-MAIL :: PASSWORD ::
 Non sei registrato: iscriviti! Hai perso la password: recuperala!

 
Sei Qui: > Home Page > PF News > PF Finanza Sostenibile > SostenibilitÓ, lo SPRINT delle feste
 
 Condividi: 

video porno italiano una porno site nuovi sesso film italiano.

SostenibilitÓ, lo SPRINT delle feste

FestivitÓ all'insegna del sostenibile

04/01/2017 Luigi Santovito
La spesa degli italiani per le feste natalizie è uno dei  titoli che ricorre  ogni anno in televisione per puntare l’attenzione sul consumismo e sugli sprechi soliti del periodo.  Secondo Coldiretti, la spesa alimentare quest’anno è cresciuta del 6% toccando quota 2,3 miliardi di euro. Un buon segnale per la ripresa dei consumi, ma qualcosa sembra essere cambiato  nelle abitudini di consumo degli italiani. Il consumatore è meno propenso a gettare via quello che non consuma e tende a dare una seconda vita agli oggetti nell’ottica di una Natale dal sapore sostenibile.  

La spesa alimentare è il capitolo di spesa su cui maggiormente puntare il dito: si stimano avanzi di prodotti alimentari per circa mezzo miliardo. Cresce la percentuale di italiani che dichiara di riutilizzarli in cucina o donarli alle mense dei poveri. Un italiano su tre avrebbe addirittura ridotto gli sprechi alimentare in partenza, seguito da una discreta percentuale che dichiara di averli annullati. Per fare questo si è fatto ricorso a piatti classici che sono decisamente tornati di moda sulle tavole italiane: è il caso dei polpettoni a base di carne, della tartare di pesce, delle frittate  e ancora della frutta secca. Alle vecchie e care abitudini a tavola si affianca il riciclo dei regali alimentari quali pandori, panettoni e spumanti e di altri beni quali abbigliamento, profumi, libri, ecc.

Le stime, secondo Confcooperative, parlano di un esercito di 18 milioni di italiani  pronti a rimettere in circolo il regalo ricevuto per Natale, generando un risparmio di circa 2,7 miliardi di euro.  Non è da meno il capitolo dedicato agli addobbi natalizi rappresentati dalle amatissime lampadine natalizie: in questo caso si parla di un vero e proprio boom del riciclo. In questo caso, accanto alla variabile di spesa dell’energia elettrica, il dato importante è che gli italiani hanno iniziato seriamente a  migliorarsi nel recupero e nel riciclo delle lampadine che, dal 2016, si riciclano come tutti i comuni rifiuti elettrici. Questi accorgimenti non hanno provocato danni ai consumi decisamente in crescita rispetto al 2015, ma hanno sicuramente permesso  di fare bene al portafoglio e all’ambiente nella speranza che queste “nuove” abitudini prendano sempre più piede.
 
 
Seguici anche su:
Cerca:
 
ProfessioneFinanza testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale della Spezia al n. 03/2009 il 12/06/2009 Proprietario: PFHOLDING Srl Editore: PFHOLDING Srl Direttore Responsabile: Francesco Pelosi Copyright © 2009, Tutti i diritti riservati - Ogni contenuto è riproducibile riportando la fonte, www.professionefinanza.com PFHOLDING Srl - P.I. 01096460116 | Cookie Policy
finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi Sun-Times S.r.l.porno