https://www.bancaimi.prodottiequotazioni.com/obbligazioni-collezione-tasso-fisso-usd-aud_lug2017
 :: E-MAIL :: PASSWORD ::
 Non sei registrato: iscriviti! Hai perso la password: recuperala!

 
Sei Qui: > Home Page > PF News > PF EconoPolitik > L’età delle incertezze in un MONDO a più velocità
 
 Condividi: 

video porno italiano una porno site nuovi sesso film italiano.

L’età delle incertezze in un MONDO a più velocità

L’incidenza della geopolitica sui mercati finanziari è sempre più al centro dei riflettori internazionali. Intervista al professor Magri, in vista del roadshow Finanza in Tour di Milano

03/05/2017 Stefania Pescarmona
L’incidenza della geopolitica sui mercati finanziari è sempre più al centro dei riflettori internazionali. Dagli Stati Uniti, all’Europa toccando anche l’Asia, il mondo sembra andare a velocità diverse.  Di tutto questo, MyAdvice-ProfessioneFinanza ne ha parlato con  Paolo Magri, vicepresidente e direttore dell’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (Ispi) e docente di Relazioni internazionali all’Università Bocconi, in occasione del roadshow Finanza in Tour, del 4 maggio a Milano, in cui l’esperto parlerà di “Brexit, Trump, Europa al voto: l’età delle incertezze”. 

Nella lotta Usa vs Europa, chi vince? E ancora, in questo contesto, come si colloca la Cina?
Credo sia prematuro parlare di "lotta "Usa vs Europa. I tweet di Trump lo fanno pensare così come la sua volontà di contrastare i due blocchi economici (Cina ed Europa ) che sono "responsabili" del disavanzo commerciale statunitense. Trump, che sta rivendendo buona parte delle sue promesse agli elettori Usa, potrebbe rendersi conto presto che in un mondo crescentemente complicato l'Europa, pur con tutti i suoi noti limiti, è una dei pochi partner affidabili degli Stati Uniti, sia economicamente sia in materia di sicurezza. Quanto alla Cina è chiaro che il suo ruolo è ormai irrinunciabile in ogni questione globale, dal commercio, alla Corea del Nord, alla lotta al cambiamento climatico. Credo e spero che lo stia capendo anche Trump...
 
Da sempre la stabilità politica ha creato condizioni favorevoli per la crescita economica e per lo sviluppo dei mercati. Da un po' di anni, però, questa equazione non vale più. Perché e cosa sta succedendo? Come navigare in questo nuovo rapporto tra economia e politica?
Dall'inizio del nuovo secolo ci siamo illusi di poter dimenticare il rischio politico. Nei Paesi avanzati era irrilevante: si votava, ma la banda di oscillazione fra i principali partiti (i conservatori e i progressisti) era minima rispetto alle grandi scelte di politica internazionale ed economica. Negli emergenti regalava la stabilità assoluta sia nei Paesi democratici (Turchia, Brasile e India) che, soprattutto, nei regimi di varia natura (Russia, Cina, Egitto, Tunisia ecc). Entrambe le condizioni sono venute meno prima con le primavere arabe, poi con le derive di alcuni Paesi (Brasile e Turchia) e infine con la trasformazione politica di Usa ed Europa, dove sono comparse nuove forze politiche o candidati che stanno mettendo in discussione i pilastri che hanno retto il mondo post seconda guerra mondiale. E abbiamo riscoperto il rischio politico del referendum inglese, delle elezioni americane, olandesi e francesi e del referendum turco. Le scelte di investimento e quelle finanziarie non possono non tenerne conto, anche considerando che le variabili in gioco sono aumentate.
 
Con l'avanzare del populismo in Europa, quali rischi vede nei mercati finanziari?
I rischi sono diversi, legati a vari aspetti dei programmi di molti partiti che definiamo "populisti ": si va dalla possibilità di una implosione del progetto europeo e dell'euro, a un arresto del processo di globalizzazione, fino ad arrivare a politiche di decisa avversione verso il mondo della finanza. In molti casi si tratta di proposte poco articolate e forse irrealizzabili, ma bastano le proposte a generare incertezza. 
 
 
 
Seguici anche su:
Cerca:
 
ProfessioneFinanza testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale della Spezia al n. 03/2009 il 12/06/2009 Proprietario: PFHOLDING Srl Editore: PFHOLDING Srl Direttore Responsabile: Francesco Pelosi Copyright © 2009, Tutti i diritti riservati - Ogni contenuto è riproducibile riportando la fonte, www.professionefinanza.com PFHOLDING Srl - P.I. 01096460116 | Cookie Policy
finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi Sun-Times S.r.l.porno