http://bit.ly/consulenzaMiFIDII
 :: E-MAIL :: PASSWORD ::
 Non sei registrato: iscriviti! Hai perso la password: recuperala!

 
Sei Qui: > Home Page > PF News > PF EconoPolitik > SLALOM sui mercati tra politica ed economia
 
 Condividi: 

video porno italiano una porno site nuovi sesso film italiano.

SLALOM sui mercati tra politica ed economia

Cosa ci riserva il 2017? Ecco gli scenari possibili emersi ieri in occasione del roadshow Finanza in Tour di Milano

05/05/2017 Stefania Pescarmona
Lo scenario mondiale che si presenta per il 2017 si caratterizza per una crescita economica maggiore rispetto a quella dell'anno che si siamo lasciati alle spalle.
La dinamica inflazionistica è in ripresa, grazie principalmente al rimbalzo del prezzo delle materie prime. Inoltre, l'accelerazione degli Usa, il recupero dei Paesi Opec e l'uscita del Brasile e della Russia dalla recessione sostengono la ripresa del ciclo economico.
 
Queste alcune evidenze illustrate da Fulvia Risso, direzione studi e ricerche di Intesa Sanpaolo, in occasione del roadshow Finanza in Tour, che si è svolto il 4 maggio a Milano. 
Secondo l'ufficio studi di Intesa Sanpaolo, infatti, il Pil degli Usa dovrebbe crescere quest'anno del 2,1%, contro il +1,6% registrato nel 2016, mentre quello dell'area euro dovrebbe attestarsi a +1,7%, in linea con lo scorso. Quanto al 2018, gli Stati Uniti dovrebbero crescere a un ritmo del 2,5%, mentre l'area euro solo dell'1,6%, anche se resta confermata la diffusa ripresa in tutta l'area sia pure con intensità diverse. In generale, infatti, nell'eurozona, i segnali di recupero del commercio estero sono confermati e spingono l'export e le attività nel manifatturiero, mentre i servizi crescono ancora a un ritmo sostenuto e le costruzioni sono avviate verso un ciclo più espansivo
 
Ritornando all'outlook 2017, negli Stati Uniti i fondamentali economici restano solidi, coerenti con crescita e inflazione intorno al 2% nel 2017. 
Dei nei restano però all'orizzonte.  In Usa, per esempio, sulle riforme annunciate dalla nuova amministrazione grava l'incertezza sulle modalità e sulla capacità di attuazione: il sentment di mercato è che saranno necessari dei compromessi per ottenere dei risultati.  "L'avvicinarsi della scadenza dei primi 100 giorni del mandato di Trump ha scatenato una  ripresa di attività da parte dell'amministrazione su tre fronti: imposte, sanità e Nafta", ha spiegato Risso, aggiungendo che "dal punto di vista delle imposte, lo scheletro della possibile riforma è una massiccia riduzione delle aliquote. Le informazioni disponibili ora implicano che ci vorrà ancora tempo e lavoro di mediazione  per avere un piano operativo e accettabile alle diverse fazioni repubblicane; inoltre, con ogni  probabilità il deficit aumenterà su tutto l'orizzonte prevedibile, anche oltre i 10 anni e, infine, il piano avrà durata di 10 anni e non sarà permanente". Fronte sanità, l'amministrazione ha rivitalizzato la riforma sanitaria eliminando alcune componenti osteggiate dai conservatori, che potrebbero permettere un'approvazione alla Camera (anche se resta incertezza per il voto dei moderati al Senato). Infine, parlando di Nafta, la procedura di recesso dal trattato non sarà aperta per ora e se un futuro accordo non sarà «equo per tutti», il Nafta verrà terminato.
 
In Europa, intanto, diminuisce il rischio dell'ascesa dei partiti populisti dopo il risultato delle elezioni in Francia. Ora gli occhi vanno al ballottaggio del 7 maggio tra Macron e Le Pen, che vede chiaramente favorito Macron su Le Pen (60% vs 40%) anche se  le chance di Le Pen sono in leggero aumento. "La probabilità  implicita di una vittoria di Macron è data ora all'89%" spiega Risso, aggiungendo che "lo scenario centrale vede quindi una coabitazione tra il nuovo presidente Macron e un primo ministro, forse di centro destra (LR), dopo il collasso del candidato del partito socialista al primo turno".
 
Quanto al nostro Paese, in Italia il rischio di impasse politico è alto e, nonostante una crescita vicina all'1%, permangono elementi di fragilità.
 
 
Seguici anche su:
Cerca:
 
ProfessioneFinanza testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale della Spezia al n. 03/2009 il 12/06/2009 Proprietario: PFHOLDING Srl Editore: PFHOLDING Srl Direttore Responsabile: Francesco Pelosi Copyright © 2009, Tutti i diritti riservati - Ogni contenuto è riproducibile riportando la fonte, www.professionefinanza.com PFHOLDING Srl - P.I. 01096460116 | Cookie Policy
finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi Sun-Times S.r.l.porno