Categorie
Assicurazioni

Assicurazioni: nuovo Regolamento sulla Trasparenza

A partire dal 1 Ottobre 2008 entrerà in vigore il Regolamento ISVAP n. 23 del 9 Maggio 2008 concernente la disciplina della trasparenza dei premi e delle condizioni di contratto nell’assicurazione obbligatoria per i veicoli a motore. Il regolamento prevede, sulla base del processo introdotto dal Codice delle Assicurazioni, che sia le compagnie sia gli intermediari rendano pubblici i documenti precontrattuali, evidenziando provvigioni, sconti e condizioni generali e speciali.

Il Regolamento stabilisce che le Imprese, ai fini del rilascio del preventivo ma anche in occasione del rilascio della quietanza (art. 8), siano tenute a considerare tutti gli elementi di personalizzazione previsti dalla tariffa e fornire, al cliente che lo richieda, un preventivo gratuito contenente le seguenti informazioni:
 1) l’indicazione del premio globale per la copertura
 2) la misura delle provvigioni riconosciute all’Intermediario
 3) la misura dello sconto eventualmente applicato al cliente stesso.

Il preventivo deve, poi, necessariamente informare sulla possibilità di ottenere sconti di prezzo sia nel caso si tratti di documenti online che di contratti presentati da società di intermediazione. Il regolamento Isvap si esprime, infatti, anche a riguardo dei servizi online in quanto stabilisce che il sito Internet utilizzato dalla compagnia per fornire preventivi online dovrà presentare determinate caratteristiche e funzionalità operative minimali di seguito illustrate:

1)nella pagina principale (home page) è posizionato in modo ben visibile il link alla sezione dedicata all’elaborazione del preventivo;
2) nella sezione dedicata all’elaborazione del preventivo è inserita l’indicazione che il medesimo è realizzato in ottemperanza del disposto di cui all’articolo 131 del decreto. E’ inoltre visibile il link alle condizioni generali e speciali di polizza nonché alla nota informativa precontrattuale, che devono risultare leggibili, stampabili e scaricabili prima dell’accesso al servizio di preventivazione;
3) in presenza di clausole contrattuali che prevedono il risarcimento del danno in forma specifica, è inserito un link all’elenco aggiornato degli autoriparatori ai quali rivolgersi in caso di sinistro per ottenere la riparazione diretta del veicolo.

Ogni compagnia assicurativa od intermediario del settore sarà, quindi, tenuta ad esporre un’informativa puntuale sulla misura delle provvigioni percepite che deve essere indicata anche in documento rilasciato al cliente. Questa misura è stata pensata per facilitare il confronto tariffario tra i vari operatori del segmento. Tariffa alla quale può essere applicato uno sconto; tale sconto, seppur le imprese che operano attraverso intermediari indichino un “monte sconti” applicabile, non presenta un limite sulla misura dello sconto praticabili al singolo assicurato che dovrà essere riportato nella documentazione consegnata al cliente.