Categorie
Senza categoria

Brembo, accelerata in Borsa
per il re delle frenate

Prosegue, secondo gli analisti di BG Saxo, il rialzo delle azioni per il colosso italiano

Dopo un doppio minimo realizzato poco sopra quota 10 €, le azioni della Brembo, società controllata dalla famiglia Bombassei, hanno proseguito il rimbalzo iniziato a inizio 2019. A gennaio il titolo si era portato sotto quota 9 €, in ribasso del 40% dai massimi toccati a ottobre 2017, quando aveva violato per un breve periodo i 14,5 € ad azione; ai valori odierni, siamo oltre il 45 % di ritracciamento del downtrend ottobre ‘17/gennaio ’19.

Lo “strappo” che ha dato il là al superamento della soglia degli 11 € sono state le dichiarazioni del presidente Alberto Bombassei in merito a possibili operazioni di M&A, con la famiglia disposta a scendere sotto il 50% dell’azionariato per dare maggiori possibilità di crescita alla società, con un’impennata dei volumi che aveva però già cominciato a sostenere il titolo dalla seconda metà del mese di febbraio.

Ci troviamo quindi di fronte a un quadro interessante, con i prezzi che puntano decisi verso quota 12 €. Bisogna tuttavia fare attenzione a eventuali flessioni che dovessero portare il titolo nuovamente sotto quota 11 €; occhi puntati poi sull’imminente golden cross, con la media a 50 giorni sempre più vicina all’incrocio verso l’alto della SMA 200. Ultima nota relativa agli utili, con la società bergamasca che in data 9 maggio si presenterà alla prova trimestrale, con un EPS previsto in crescita a 0,81, in salita dell’11% a/a.