Categorie
Nozioni e personaggi

Cambiale finanziaria

Sono titoli di credito all’ordine contenenti una promessa di pagamento  a breve termine (scadenza tra i 3 e i 12 mesi), non garantita.
Sono abilitati a raccogliere risparmio mediante cambiali finanziarie:
•    le società e gli enti con titoli negoziati in un mercato regolamentato;
•    le altre società, purché i bilanci degli ultimi tre esercizi siano in utile.

   
    Qualora l’emittente sia una società non quotata, i titoli emessi dovranno essere assistiti da una garanzia (in forma di avallo o fideiussione) pari almeno al 50% del loro valore di sottoscrizione, rilasciata dai soggetti vigilati contemplati nel Testo Unico delle leggi in materia bancaria e creditizia (quali, banche, società finanziarie iscritte nell’albo speciale di cui all’art. 107 del Testo Unico, società ed enti assicurativi) ed apposta sulle cambiali finanziarie, mediante indicazione sia dell’ente garante, sia dell’ammontare della garanzia fornita.

Il rendimento è dato dalla differenza fra il valore facciale delle cambiali finanziarie ed il prezzo di sottoscrizione pagato dagli investitori in fase di collocamento. Le cambiali finanziarie sono assoggettate ad un’imposta di bollo agevolata dello 0,01%