Categorie
FinanceTV Rubriche

Etica Sgr, finanza sostenibile, stewardship ed engagement

La stewardship, secondo Etica SGR, deve comprendere un insieme di azioni volte a preservare e incrementare il valore dei risparmi dei clienti, con tre principali strumenti d’azione: dialogo con gli emittenti, voto in assemblea e attività di advocacy con governi e regolatori.

Dell’attenzione alla sostenibilità ambientale, sociale e di governance, con particolare rilievo all’allineamento degli interessi tra i principali attori aziendali, ce ne ha parlato Aldo Bonati, Stewardship e ESG Networks Manager di Etica SGR.

La stewardship, nell’ambito della finanza sostenibile, diventa essenziale per Etica Sgr, poiché agisce come un vero e proprio motore per armonizzare gli interessi degli investitori, delle aziende e dei consigli di amministrazione. Mentre in passato la governance era spesso limitata a questioni tradizionali, la stewardship assume oggi un ruolo trainante nell’affrontare tematiche legate all’ambiente e alla sostenibilità sociale.

La gestione responsabile del voto in assemblea è cruciale, poiché sempre più punti riguardano elementi ambientali e sociali e l’attività di dialogo e monitoraggio è fondamentale per affrontare i rischi crescenti e l’impatto delle tematiche sostenibili, influenzando attivamente le decisioni delle aziende. Etica SGR pone inoltre un’attenzione particolare sulla composizione dei consigli di amministrazione, promuovendo l’indipendenza e la diversità di genere.

Inoltre, la trasparenza fiscale rappresenta un aspetto peculiare e innovativo su cui lavorare con le aziende, con l’obiettivo di informare gli investitori relativamente alle tasse pagate nei singoli paesi in cui esse operano: questo aspetto è fondamentale per garantire la stabilità del sistema e per comprendere appieno il rischio assunto dalle aziende nella gestione delle tasse, proprio perché pagare il giusto ammontare di tasse nei paesi in cui si genera valore non solo è basilare per sostenere servizi essenziali, come istruzione e sanità, ma contribuisce a creare un ambiente finanziario stabile e sostenibile.

Infine, le attività di stewardship incidono sulle politiche di remunerazione dei dirigenti, sia a breve che a lungo termine: esse hanno integrato indicatori di sostenibilità ambientale, sociale e di governance (ESG), ciò significa che le performance aziendali relative a questi aspetti sono ora considerate parte integrante delle politiche di remunerazione, andando oltre la mera massimizzazione degli utili.

Guarda l’intervista su Family Economy!
My Advice
Gli ultimi appuntamenti di MyAdvice, il programma di FinanceTV con focus sui temi della consulenza finanziaria
Sfoglia la rivista digitale di ProfessioneFInanza