Categorie
Mondo consulenti

I servizi offerti dal consulente indipendente

I servizi offerti dal consulente finanziario indipendente sono diversificati in modo da tener conto delle diverse esigenze dei clienti private e corporate.

Patrimoni personali

Nel caso di patrimoni personali i principali servizi sono  :

– analisi qualitativa del portafoglio del cliente con certificazione della qualità gestionale, dell’incidenza dei costi e dell’efficienza dei risultati. Con questo servizio, il consulente finanziario indipendente valuta la qualità della gestione offerta dalle imprese d’investimento alle quali il cliente ha affidato il proprio patrimonio;

– analisi completa dei singoli prodotti che compongono il portafoglio con quantificazione della “parcella occulta” trattenuta dagli intermediari finanziari (banche, SIM, compagnie assicurative) in termini di commissioni di gestione, performance, negoziazione, costi amministrativi, banca depositaria;

– rinegoziazione di tutte le condizioni applicate al cliente dalla propria banca di fiducia (commissioni d’acquisto/vendita, deposito titoli, tasso attivo e passivo, commissione di massimo scoperto, valute);
– creazione dell’asset allocation con l’utilizzo di strumenti efficienti;
– monitoraggio nel corso del tempo dell’asset allocation e produzione di reportistica periodica e personalizzata;

– valutazione ed eventuale sostituzione o rinegoziazione di mutui e finanziamenti;

– pianificazione previdenziale;

– pianificazione finanziaria completa: è il processo che va dall’individuazione delle necessità finanziarie fino alla realizzazione delle possibili soluzioni.

L’investitore affiancato dal consulente finanziario indipendente diventa finanziariamente autonomo: è in grado cioè di soddisfare i propri bisogni finanziari senza l’aiuto d’altri soggetti. Sono infatti i bisogni finanziari a guidare le scelte d’investimento e non la ricerca esclusiva del risultato in termini di performance; è possibile cambiare idea sulle scelte d’investimento solo quando cambiano i bisogni finanziari da soddisfare.

Le fasi di una corretta pianificazione sono:

– acquisizione della piena consapevolezza dei bisogni finanziari prioritari del cliente e delle risorse disponibili per raggiungerli;
– conoscenza degli strumenti finanziari;
– adozione di un piano che permetta di raggiungere gli obiettivi prefissati;

– regolare monitoraggio della situazione per garantire la coerenza delle singole scelte gestionali rispetto al piano stabilito.
Patrimoni aziendali

Per il settore corporate le tipologie di servizio offerto possono essere così suddivise :

– gestione dei rapporti con gli istituti di credito: la valutazione delle condizioni applicate e l’ottimizzazione dei flussi finanziari è un aspetto importante per l’impresa e comprende anche la gestione dei rapporti bancari con i diversi istituti, la quale permette di ridurre sensibilmente la struttura dei costi a carico dell’impresa e un’efficiente pianificazione finanziaria aziendale;

– analisi dei prodotti strutturati e derivati già sottoscritti: spesso le imprese non sono consapevoli dei rischi connessi ai servizi loro prestati dalle imprese di investimento e necessitano, quindi, di supporto e assistenza per un’analisi obiettiva del prodotto acquistato e per un’eventuale chiusura della posizione oltre che per una valutazione delle alternative offerte dall’impresa d’investimento;

– analisi e ottimizzazione dei portafogli finanziari aziendali: anche le imprese sono state coinvolte, nella gestione dei loro investimenti finanziari, nella sottoscrizione di prodotti del risparmio gestito e sono alla ricerca di un adviser indipendente che si occupi della cura dei propri interessi;

– calcolo dei rating previsti da Basilea 2: Basilea 2 è l’accordo stipulato tra i governatori delle banche centrali dei maggiori paesi industrializzati europei, esso si prefigge di rendere più efficace il controllo dei rischi legati allo svolgimento dell’attività bancaria, con particolare attenzione alla rischiosità dei crediti concessi alle imprese. Il servizio offerto dal consulente indipendente si concretizza nella verifica dell’eventuale esistenza di punti di debolezza e squilibri patrimoniali, finanziari e/o economici e nell’individuazione delle soluzioni più idonee per migliorare il rating stesso.