Categorie
Economia e Dintorni

Manovra economicia : arriva il redditometro

Il fondamento alla  lotta  ali evasori  sarà l’introduzione del nuovo  redditometro. Infatti il Governo Berlusconi   prevede un gettito già per il prossimo anno, anche se non altissimo , e una cifra molto più consistente per il 2011. Il nuovo redditometro  basandosi  sull’onere della prova a carico del contribuente, potrebbe far si che,   chi non rientra dei criteri, voglia  conciliare con l’erario in tempi veloci.
Ma  come funziona la nuova versione del redditometro ? Semplice !  dimmi quanto spendi e ti dirò quanto dovresti guadagnare. Il punto di partenza sarà il reddito, il metro di misure saranno le spese, la variabile sarà il territorio. Non solo diviso in macro-aree (nord, centro e sud) ma anche per dimensioni del comune. Lo strumento, che sarà messo a disposizione degli agenti del fisco dal prossimo anno, interesserà una platea di 40 milioni di contribuenti. Viaggi, iscrizioni a centri sportivi, macchine di lusso e case saranno solo alcuni degli indicatori che verranno utilizzati per rilevare la ricchezza degli italiani. Secondo le ultime stime l’evasione fiscale arriva a 100 miliardi. Quella che sta mettendo a punto l’Agenzia delle entrate sarà un’arma di sicura efficacia, perché  gli evasori non rinunciano ad esibire le loro ricchezze. I rilevatori che saranno utilizzati rientrano in quattro categorie: le spese per l’abitazione (dalle ristrutturazioni ai mutui); quelle per le auto; per il tempo libero; e movimenti di capitali o assicurazioni. Si tratta di uno strumento fai da te grazie al quale, con l’ausilio del commercialista e dei Caf, i contribuenti inserendo le spese potranno verificare il reddito atteso dall’erario.