Categorie
Economia e Dintorni

Raccolta netta delle reti di promotori finanziari per 736 milioni di euro

Luglio 2010. Continua il deflusso dai fondi italiani, l’81% delle risorse nette è destinato a prodotti del risparmio gestito. In ripresa la componente amministrata.

I DATI DI LUGLIO – Il dato rilevato da Assoreti indica nel mese di luglio una raccolta netta positiva per le reti di promotori finanziari pari a 736 milioni di euro. La ripartizione tra i vari comparti evidenzia come l’81,1% delle risorse nette raccolte dalle reti (597 milioni di euro) sia stato complessivamente destinato ai prodotti del risparmio gestito e come la componente amministrata torni a chiudere il mese con un bilancio positivo (139 milioni di euro).
Nel mese, la raccolta netta realizzata attraverso la distribuzione diretta di quote di OICR è
stata complessivamente positiva per 594 milioni di euro. Le risorse investite in fondi comuni sono state indirizzate principalmente sui prodotti esteri, per i quali la raccolta netta è stata di 667 milioni di euro, e sui fondi di fondi, che hanno visto flussi netti positivi per 218 milioni; viceversa è continuato il processo di disinvestimento dalle posizioni in OICR italiani, per i quali si è osservato un deflusso netto pari a 268 milioni di euro. La raccolta netta in prodotti assicurativi e previdenziali è positiva per 95 milioni di euro; le movimentazioni sulle gestioni patrimoniali individuali portano a un saldo negativo per 92 milioni di euro.

LA DISTRIBUZIONE  – Il contributo complessivo delle reti al sistema di OICR, attraverso la distribuzione diretta e indiretta di quote, si è attestato, quindi, nel mese, su un ammontare positivo pari a 665 milioni di euro, rispetto ad un deflusso totale riscontrato dal sistema fondi per 1,9 miliardi di euro. Da inizio anno il contributo al sistema, in termini di raccolta netta, è stato positivo per circa 9,7 miliardi di euro, compensando il continuo deflusso di risorse registrato dagli altri canali distributivi (-9,1 miliardi).

LA RACCOLTA IN TITOLI  – Nel mese di luglio, la raccolta complessiva in titoli è ancora negativa per un importo di 385 milioni di euro, con una prevalenza degli ordinativi di vendita sulle operazioni di acquisto riscontrabile per tutte le tipologie di valori mobiliari; positiva la raccolta di risparmio sotto forma di liquidità (525 milioni di euro).
Il volume dell’operatività delle reti si è ripartito tra una raccolta lorda di 4,8 miliardi di euro per il risparmio gestito, un intermediato di 6,2 miliardi di euro per le transazioni in titoli e di 190 milioni di euro per gli altri prodotti e servizi. Il numero di promotori finanziari è stimabile a fine mese in 23.302 unità, delle quali 22.502 effettivamente operative.

Fonte : Assoreti