Categorie
Nozioni e personaggi

Warren Buffet

Warren Buffet, nato nel 1930, si laurea alla Columbia Business School per poi tornare alla sua città natale dove fonda i suoi uffici, sposandosi poi presto, nel 1951. Fin da giovanissimo si dedica agli investimenti azionari; leggenda vuole che abbia investito i suoi risparmi già a 11 anni e che a 14 anni comprò un appezzamento di terreno che affittava ai pastori locali. Poi durante il periodo universitario comincia a gestire il patrimonio di amici e parenti, fondando la Buffett Partnership, un fondo d’investimento con il quale applica le strategie d’investimento insegnate da Benjamin Graham, dette del Value investing, cioè la ricerca di titoli sottovalutati da comprare e tenere per lunghissimi periodi. Attraverso questa modalità d’investimento, Buffett acquisisce importanti partecipazioni in colossi come Coca Cola, Gillette, McDonald’s, Kirby Company e Walt Disney. Successivamente, decide di rendere pubblica la Buffett Partnership fondendola con una società tessile quotata, la Berkshire Hathaway.
Secondo la classifica Condé Nast è il sedicesimo miglior manager di tutti i tempi.
La sua attività finanziaria di alto livello inizia a partire dal 1962, anno in cui comincia ad acquistare partecipazioni della Berkshire Hathaway, industria tessile in declino, di cui prenderà il controllo qualche anno dopo. Con la Berkshire Hathaway comincia ad acquistare aziende sottovalutate nei più variegati settori, dai servizi all’industria, dalle assicurazioni alla biancheria, passando per società che offrono proprietà frazionata di jet privati; infine acquisisce la Mid American Holding nel settore energia e inizia così ad investire in tubifici.
Con la Berkshire Hathaway, nel 1967 acquisisce due compagnie assicurative: la National Fire and Marine Insurance Company e la National Indemnity Company. Il settore delle assicurazioni conquista sempre più spazio all’interno della holding di Buffett, così dal 1985 abbandona definitivamente il settore tessile per dedicarsi esclusivamente a quello assicurativo. Oggi Berkshire Hathaway è il più grande riassicuratore mondiale dopo la svizzera Swiss Re e la tedesca Munich Re.
Nel 2006 ha donato 37 miliardi di dollari in azioni benefiche per le popolazioni del Terzo mondo
Una delle sue frasi più celebri è: “l’investimento è come il matrimonio per un cattolico: per la vita!“; Questo motto , la dice  lunga sulla sua filosofia di investimento che si basa  sul  “trovare” delle aziende il cui valore di mercato fosse molto inferiore al reale valore intrinseco, basata sulla teoria del Value Investing che Graham  iniziò ad insegnare alla Columbia nel 1928.
Secondo tale teoria, scovando aziende con queste caratteristiche si poteva avere un “margine di sicurezza”, che può essere considerato in pratica, una misura della sicurezza dell’investimento che si sta facendo.
Maggiore è la differenza tra il prezzo di mercato e il valore intrinseco dell’azienda che si sta prendendo in considerazione, maggiore è il margine di sicurezza (chiaramente considerando il prezzo di mercato molto inferiore al valore intrinseco, come dicevamo prima). E’ una strategia di investimento orientata al valore!